vasca termale con acua termale naturale le sorgenti di acqua termale a cartaromana Vasca vesuvio con acqua termale naturale ricca di ferro e zolfo acqua termale naturale a 36 gradi

Le Acque Termali

Le acque che alimentano le piscine termali del nostro hotel derivano dalla nostra sorgente termale naturale "Il Ninfario" rinvenuta nella nostra proprietà e con caratteristiche simili all' antica Sorgente di Cartaromana, ancora oggi esistente a pochi metri dalla nostra spiaggia.
Le acque termali sono acque salso bromo iodiche ricche di ferro e zolfo, con una temperatura che varia da una vasca all' altra tra i 30 e i 36 gradi, con un colore naturale che varia durante il giorno dal bianco cristallino al verde chiaro al giallo.
Le acque vengono ricambiate ogni giorno, ricambio necessario per garantire il massimo beneficio dal loro utilizzo.

Cosa curano le nostre acque Termali

Le proprietà curative che caratterizzano le nostre acque termali sono note sin dai tempi più antichi e particolarmente indicate per la bellezza e la cura del corpo.
Riconosciute dal Ministero della Salute come acque Termali Terapeutiche adatte cioè per la Fangoterapia, Balneoterapia e cure Inalatorie, si dimostrano molto efficaci per curare malattie Reumatiche, come artriti, artrosi, malattie del ricambio, ritenzione di liquidi, malattie dermatologiche dermatiti, eczemi e psoriasi.
I bagni termali con idromassaggio sono ideali oltre che per queste patologie, anche per ritrovare il proprio stato di perfetto benessere psicofisico e questo grazie alle proprietà terapeutiche della nostra sorgente, dell’energia che cede a chi la usa, e grazie allo splendido paesaggio circostante.

Balneoterapia

Per ottenere al meglio una sensazione di benessere e recuperare una perfetta Remise en Forme è opportuno seguire alcune semplici norme per la balneoterapia.
L' ideale consiste nel fare la doccia prima di immergersi nelle vasche in modo parziale o completo (ad eccezione del capo, che va in ogni caso protetto da una cuffia) per una durata di circa 15 minuti ad immersione, alternati ad almeno 10-15 minuti di pausa.
Si consiglia di non superare le tre immersioni giornaliere e di non fare subito dopo il bagno la doccia, in modo tale che gli elementi che compongono l' acqua termale possano continuare ad esplicare le loro proprietà benefiche sulla pelle.
Seguendo questi semplici suggerimenti si evitano quegli spiacevoli effetti di spossatezza e debolezza che le acque termali possono dare se si superano i tempi e le modalità consigliati.
In caso di condizioni fisiche non perfette si consiglia un consulto medico, presso il centro benessere dell' albergo.